admin-ajax.jpg

È inammissibile la richiesta di addebito dopo dodici anni dalla separazione di fatto

La Corte di Cassazione civile, Sez. VI-1, con sentenza del 5 maggio 2021 n. 11746, ha stabilito che non può essere imputata una separazione con abbedito ad un coniuge dopo una separazione di fatto prolungata nel tempo. Nel caso in oggetto marito e moglie vivono separati per dodici anni. Dopo così tanto tempo il marito presenta istanza di separazione, mentre, costituitasi in giudizio, la moglie insta domanda di addebito a carico dell’ex coniuge, tuttavia sia in primo grado sia in appello tale domanda viene rigettata. Nel ricorso in Cassazione l’ex moglie si duole della violazione delle norme sull’onere della prova asserendo che sia compito dell’ex marito dimostrare la presunta anteriorità della crisi, ma la Cassazione rigetta il ricorso con imputazione delle spese legali.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram