Screenshot_20210420-120301_Gallery-560x318.jpg

Operazioni su carta di credito disconosciute dall’utente: illegittima la segnalazione al Crif

Il Tribunale di Napoli, sez. II, con ordinanza del 6 maggio 2021 n. 6008, ha stabilito che la Banca è chiamata a dimostrare che, con la diligenza dell’accorto banchiere, abbia predisposto efficienti misure tecniche che inibiscano l’indebito accesso da parte di terzi all’utilizzo degli strumenti di pagamento in dotazione ai suoi utenti. In caso contrario è invocabile la tutela cautelare da parte di chi sia rimasto vittima dell’illecito utilizzo della carta di credito e abbia subito un’illegittima segnalazione del proprio nominativo presso le banche dati del S.I.C. da parte dell’istituto di credito.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram