cassazione

L’abbandono da parte di un genitore, se prolungato nel tempo, ha natura di illecito endofamiliare permanente

La Corte di Cassazione sez. III Civile, con ordinanza n. 11097/20 depositata il 10 giugno, ha stabilito che Il fatto che un genitore abbandoni un figlio, senza curarsene né da un punto di vista emotivo né economico, se prolungato nel tempo, costituisce un illecito permanente e tale deve essere valutato, anche ai fini della prescrizione per il risarcimento del danno