20210109_121454-560x272.jpg

Il socio che fa valere un credito della società cancellata deve qualificarsi come successore

La Corte di Cassazione civile, Sez. III, con ordinanza 25 marzo 2021 n. 8521, ha stabilito che l’ex socio che agisca a tutela di una pretesa già di titolarità della società cancellata dal registro delle imprese, deve qualificarsi espressamente come successore nella titolarità della specifica pretesa creditoria della società e non può dirsi semplicemente già socio e/o liquidatore della medesima, in quanto tali ultime qualità non implicano necessariamente la suddetta successione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram