Screenshot_20210420-120301_Gallery-560x318.jpg

Crisi d’impresa: non basta un piano attestato per l’automatica esenzione da revocatoria

La Corte di Cassazione civile, con ordinanza n. 9743/2022, ha stabilito che affinché gli atti esecutivi di un piano attestato siano esenti dalla revocatoria il giudice deve effettuare una valutazione, parametrata sulla condizione professionale del soggetto che ha contratto con il debitore, sull’attitudine del piano a permettere il risanamento dell’esposizione debitoria dell’impresa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram