Sdebito-Penale

Contagio da HIV: se numero di colpiti è ingente scatta reato di epidemia

Secondo la sentenza 26 novembre 2019, n. 48014 della Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione si può configurare il reato di epidemia di cui all’articolo 438 cod. pen. solo se il numero delle persone contagiate è ingente.

L’imputato, infatti, contagiò un numero di persone, per quanto cospicuo, certo non ingente e ciò fece in un tempo molto ampio, nell’arco di ben nove anni. L’ampiezza del dato temporale in cui si è verificato il contagio, assieme al dato di fatto del numero di donne non infettate, che pure ebbero rapporti sessuali non protetti con l’imputato, fanno prevalere la carenza della connotazione fondamentale del fenomeno epidemico.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram