Sdebito-Penale

Badge timbrato e poi via dall’ufficio: condannato per truffa

La Corte di Cassazione, sez. II Penale,  con sentenza n. 4063/20, depositata il 30 gennaio ha confermato la condanna  del dipendente di un’azienda ospedaliera che effettuava la timbratura del ‘badge’ all’ingresso, poi, però, subito la fuga per dedicarsi ad altre attività, pur risultando regolarmente presente sul luogo di lavoro. Evidente la gravità della condotta tenuta per diverso tempo dal dipendente.  I Giudici però respingono anche la possibilità di catalogare la sua condotta come non grave. Impossibile, difatti, parlare di “danno lieve” per la datrice di lavoro Consequenziale perciò la sua condanna per il reato di truffa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram